Come pulire i pavimenti in legno in 3 semplici passaggi

Ci può essere molta confusione quando si tratta di mantenere l’aspetto dei pavimenti in legno:

Dovresti usare acqua calda e aceto? Un pulitori a vapore danneggerà i pavimenti? Che ne dici di usare detergenti commerciali? Quanto spesso dovresti pulire? Quanta acqua deve essere applicata? Queste sono solo alcune delle domande che potresti chiederti.

Per semplificare, spiegheremo come pulire facilmente i pavimenti in legno.

È necessario ricordare che non è il legno che determina come devono essere puliti i pavimenti, ma la finitura. Le finiture superficiali sono i trattamenti più popolari oggi e vengono applicati ai pavimenti in legno per proteggerli.

Esistono quattro tipi di finiture superficiali: a base di olio, a base di acqua, indurente all’umidità e polimerizzato con acido.

Se la tua casa è stata costruita prima del 1970, potrebbe avere pavimenti in legno originali sigillati con vernice o gomma lacca. Poiché richiedono un approccio di pulizia diverso, è necessario familiarizzarsi con i dettagli del pavimento.

Il seguente consiglio dovrebbe essere preso solo dopo aver identificato la finitura sui vostri pavimenti in legno. Questo passaggio preventivo proteggerà i tuoi pavimenti da danni involontari. Ad esempio, la finitura dei pavimenti in legno originali può essere danneggiata se vengono utilizzati prodotti a base d’acqua e lavaggi.

Evitare inoltre l’uso di prodotti di pulizia per pavimenti in piastrelle o in vinile. Queste soluzioni possono rendere il legno scivoloso e apparire opaco. Anche i pavimenti in legno non devono essere bagnati con acqua perché l’acqua in piedi può danneggiare il legno e opacizzare la finitura.

Infine, evitare l’uso di detergenti acidi, detergenti abrasivi e forniture per mobili. Inoltre non dovresti usare il detergente per ammoniaca sui tuoi pavimenti perché danneggerebbe la finitura e i pavimenti.

3 PASSAGGI SU COME PULIRE I PAVIMENTI IN LEGNO DURO CHE FUNZIONA

Fase uno: pulizia delle superfici

Successivamente, esamineremo come pulire i pavimenti in legno senza acqua, o in gran parte. Per semplificare il processo di pulizia, inizia spazzando, lavando la polvere o aspirando i pavimenti. Se ti stai chiedendo come pulire quotidianamente i pavimenti in legno, questi passaggi sono il modo migliore per farlo.

Se si decide di aspirare i pavimenti in legno, è necessario utilizzare un accessorio destinato alla superficie. Una manutenzione regolare aiuta a rimuovere polvere e particelle di sporco che possono graffiare o opacizzare il pavimento.

Una scopa funziona bene perché non occorre molto tempo per afferrarla dall’armadio e spazzare via i problemi quotidiani. Se stai usando una scopa sul tuo legno duro, assicurati che abbia delle estremità in fibra sintetica per evitare di graffiare la superficie.

Polvere di polvere è un processo che richiede uno straccio che è stato trattato con un agente di spolveramento per raccogliere sporco, polvere o capelli che potrebbero graffiare il pavimento. Per una rapida spolveratura, utilizzare panni elettrostatici monouso disponibili nei negozi di alimentari.

Fase due: soluzioni di pulizia

Lo sporco e la sporcizia che non possono essere facilmente puliti si accumulano nel tempo. Quando questo inizia a succedere, è meglio usare una soluzione detergente e dare ai tuoi pavimenti una pulizia più profonda. Un’opzione è usare un prodotto per la pulizia del legno che è stato diluito secondo le istruzioni del produttore.

Una volta pronta la miscela detergente, prendi una spugna o uno straccio e immergilo nella soluzione. Non dimenticare di strizzarlo quasi completamente asciutto in modo da non avere acqua in eccesso. La spugna o lo straccio dovrebbero essere umidi al tatto.

Ora è necessario inumidire il pavimento, assicurandosi di non lasciare acqua stagnante sulla superficie. Seguire le istruzioni della soluzione di pulizia e assicurarsi di risciacquare il pavimento se necessario.

È inoltre possibile utilizzare sapone per piatti con acqua per pulire i pavimenti. Indipendentemente dall’opzione scelta, lavate sempre la direzione della venatura del legno. Potresti usare una scopa per questo processo, ma molti esperti concordano sul fatto che il lavaggio con un panno umido a mano sia superiore. Questo è solo un esempio di come pulire a mano i pavimenti in legno.

Negli ultimi anni l’uso di aceto e acqua per l’umidificazione è diventato meno popolare. I professionisti sembrano essere d’accordo sul fatto che questa soluzione fa sì che i pavimenti si attenuino e non sia efficace come il sapone e l’acqua.

Fase tre: passaggi finali

Ora che i pavimenti in legno sono stati puliti, è necessario rimuovere tutti i segni che rimangono.

Prima di sbarazzarsi di qualsiasi graffio, è necessario considerare la finitura del pavimento. Non usare mai carta vetrata, lana d’acciaio o prodotti chimici aggressivi per rimuovere i segni perché potrebbero danneggiare la finitura.

Se hai finito di pulire il tuo pavimento in legno e sembrano ancora noiosi, potrebbe essere necessario fare un passo in più per ripristinare la loro lucentezza.

Lucidare e incerare i pavimenti una o due volte all’anno dovrebbe mantenere il loro splendore.